Seleziona una pagina

Fototrappole GDPR

Affinché una fototrappola possa essere definita GDPR, occorre che all’interno della fototrappola venga installato un chip hardware che realmente cripti i dati, tutti i nostri concorrenti cancellano solamente le immagini/video inviati all’interno della memoria interna per rendere il dispositivo conforme con il GDPR. Con questa modalità qualsiasi malintenzionato può, utilizzando un programma di recupero dati, ripristinarli e leggerli. Con la nostra fototrappola le immagini salvate nella memoria interna sono REALMENTE criptate con algoritmo AES 256 ed impossibili da decriptare e da leggere. Il nostro Cloud che utilizziamo per decriptare e visualizzare è pienamente conforme con il GDPR, residente sul territorio Italiano ed a sua volta comunica in modo criptato verso il comando di polizia.

Visualizzazione di 17 risultati

0
Call Now Button